Rifrattometro per liquidi di esercizio delle automobili (liquidi refrigeranti, lavacristalli, elettrolita, AdBlue)

1. Acquisto
3. Controllo
4. Completazione
Foto: RBC4AB-ATC: Rifrattometro per liquidi di esercizio delle automobili (liquidi refrigeranti, lavacristalli, elettrolita, AdBlue)
Antigelo e liquido di raffreddamento del motore Liquidi lavavetri AdBlue Batterie per auto
pagamentotrasporto
Pagamento con bonifico0.00 EUR con IVA
On-line pagamento con carta di credito0.00 EUR con IVA
Contro assegno18.00 EUR con IVA

Num. dell'ordine: RBC4AB-ATC

Prezzo con IVA: 45,00 EUR

Prezzo senza IVA: 37,19 EUR

IVA: 21 %

Disponibilità: a magazzino

Garanzia: 24 mesi ?

Numero:

Descrizione

LEGGETE: L’ARTICOLO SPECIALISTICO SULLA PROBLEMATICA DELLE MISCELE ANTIGELO PER LAVACRISTALLI

Questo rifrattometro ottico per la misurazione dei liquidi di esercizio delle automobili e anche dei camion e degli autobus (liquido antigelo per lavacristalli, liquido refrigerante, elettrolita, AdBlue®) è, a differenza dal tipo convenzionale di rifrattometro con l’indicazione REF 404, dotato di compensazione automatica della temperatura, questa permette all’utente di concentrarsi solo sulla misurazione, senza prendere in considerazione le leggere variazioni della temperatura circostante. E’ stato costruito per la misurazione dei seguenti parametri:

Scala per determinare dello stato dell’elettrolita sulla batteria auto (accumulatore in piombo)

Gamma della scala Distinzione
1.10 a 1.40 kg/l 0.01 kg/l

Gamma della scala Risultato
1.10 a 1.20 kg/l batteria scarica (RECHARGE)
1.20 a 1.25 kg/l batteria parzialmente scarica (FAIR)
1.25 a 1.40 kg/l batteria carica (GOOD)

Scala G13 – per determinare il punto di solidificazione della miscela refrigerante (Glicole propilenico)

Questa scala del rifrattometro la utilizzerete per misurare il punto di solidificazione dei refrigeranti e dei liquidi di refrigerazione nelle automobili a base di glicole propilenico (ad es. liquidi refrigeranti FRIDEX® EKO, FRIDEX® EKO EXTRA, SOLAREN® P EXTRA, SOLAREN® P PLUS, FRITERM® P PLUS).

Questa scala si può utilizzare anche per la misurazione del punto di solidificazione del fluido termovettore a base di glicole propilenico sui sistemi solari (ad es. KOLEKTON P SUPER, SOLARTEN SUPER) oppure del punto di solidificazione dei refrigeranti per le pompe termiche e chiller (ad esempio TERMOFROST P).

Gamma della scala G13 Distinzione
-50 °C a 0 °C 1 °C

Scala G11/G12 – per determinare il punto di solidificazione della miscela refrigerante (Glicole etilenico)

Questa scala del rifrattometro si utilizza per la misurazione del punto di solidificazione dei refrigeranti e dei liquidi refrigeranti a base di glicole etilenico (ethylene glycol) - refrigeranti con specifica G11 (liquidi refrigeranti con specifica VW TL 774-C - ad esempio FRIDEX® G 48, FRIDEX® STABIL) e liquidi refrigeranti G12 (liquidi refrigeranti VW TL 774-D/F/G - ad esempio FRIDEX® G PLUS), i quali sono utilizzati tra l’altro anche nei veicoli VW Group - marca Škoda, Volkswagen, SEAT, AUDI.

Questa scala si può utilizzare anche per la misurazione del punto di solidificazione dell’liquido termovettore a base di glicole etilenico per le pompe termiche e chiller (ad esempio TERMOFROST E).

Gamma della scala G11 Distinzione
-50 °C a 0 °C 1 °C

Scala per il punto di solidificazione della miscela antigelo (Etanolo) per lavacristalli

Gamma della scala Distinzione
-40 °C a 0 °C 5 °C

Suggerimento: Abbiamo per voi preparato un articolo specialistico riferito alla problematica delle miscele antigelo per lavacristalli.

Scala SRF1 - punto di solidificazione della miscela antigelo (Alcol isopropilico) per lavacristalli

Gamma della scala SRF1 Distinzione
-40 °C a 0 °C 5 °C

Suggerimento: Abbiamo per voi preparato un articolo specialistico riferito alla problematica delle miscele antigelo per lavacristalli.

Scala Urea – per la misurazione dell’additivo liquido AdBlue

Scala Urea – per la misurazione dell’additivo liquido AdBlue (urea innocua alla salute ed all’ambiente in conformità alla DIN 700 70, destinata all’industria automobilistica) utilizzato per il trattamento dei gas di scarico in corrispondenza ai limiti di emissione Euro 4 e Euro 5.

AdBlue è una soluzione chimica altamente pura, incolore, acquosa non tossica (32,5 % in peso – questo valore è sulla scala evidenziato con una marcatura prolungata) d’urea sintetica utilizzata come agente riducente per la tecnologia SCR nei motori diesel. AdBlue viene iniettata nel catalizzatore dove, per l’effetto di calore, si scompone in anidride carbonica (CO2) e in ammoniaca (NH3). L’ammoniaca di seguito reagisce con gli ossidi di azoto (NOx) contenuti nei fumi del gasolio e grazie a questo si libera nell’aria dal tubo di scappamento soltanto il puro azoto (N) e il vapore acqueo (H2O) al posto dei pericolosi NOx. Questo processo chimico viene chiamato riduzione selettiva catalitica (SCR). Il punto d’inizio della cristallizzazione è -11 °C (vedi ISO 22241/DIN 70070/AUS32).
AdBlue è il marchio commerciale registrato VDA.

Gamma della scala Distinzione
30 a 35 % 0.2 %

Procedimento di misurazione

La misurazione delle soluzioni è molto semplice, veloce e a differenza dal densimetro anche economica. Sulla parte ottica basta mettere una goccia di sostanza misurata, chiudere il coperchietto del prisma (in questo modo la sostanza va a spargersi meglio sul prisma di misurazione), accostarlo all’oculare, guardare contro la luce (eventualmente regolate la messa a fuoco) e sulla scala si può con facilità leggere il valore del risultato.

Avvertenza: I liquidi refrigeranti vengono delle volte venduti in forma di miscela concentrata, questa deve essere diluita con l’acqua. Il punto di solidificazione del concentrato è diverso dal punto di solidificazione indicato sul suo incarto! Su esso vengono spesso, per motivi di marketing, citati i valori più estremi (più bassi). I concentrati vengono in maggior parte diluiti con acqua potabile (prima si usava l’acqua distillata), attenetevi però sempre alle indicazioni del produttore del liquido!

Generali parametri tecnici

  • Temperatura di riferimento 20 °C
  • ATC – automatica compensazione termica (alle temperature da 10 a 30 °C)
  • Possibilità di regolare la messa a fuoco
  • Lunghezza ~ 160 mm
  • Allestimento tecnico di qualità, corpo dello strumento in metallo
  • Contenuto della confezione: resistente custodia in plastica, rifrattometro, panno per pulizia, pipetta per il prelievo del campione, piccolo cacciavite, manuale d’uso in lingua italiana

Anteprima: Scala del rifrattometro RBC4AB-ATC

Scala del rifrattometro RBC4AB-ATC

Prodotti correlati

Lingua di comunicazione

Nel caso in cui vi serve una spiegazione più dettagliata sulle funzioni oppure idoneità dell’apparecchio da Voi scelto, preghiamo di comunicare in lingua inglese, eventualmente in lingua tedesca. Ci scusiamo, ma attualmente non siamo in grado di comunicare in modo fluido in ungherese. La comunicazione in italiano è naturalmente possibile prendendo in considerazione, che per la reciproca traduzione ci dobbiamo rivolgere alle risorse esterne, per questo la nostra risposta c’impiega qualche giorno in più (si presume circa 14 giorni).